12’01’2021

Sono le 2.26 e il sonno è lontano da me. Mi sono svegliata molto tardi oggi, all’incirca alle 14.30 perché proprio non ne avevo voglia di alzarmi da quel comodissimo letto. Bisogna contare inoltre il fatto che fumando molto a casa del mio ragazzo mi inebrio il cervello e faccio fatica a risvegliarmi, è risaputo. È sempre bello però svegliarsi in quel letto che è il luogo di una grande passione. Non sono mai stata così innamorata nella mia vita, mai. Non sapevo proprio cosa fosse l’amore. Ed è bellissimo farsi travolgere dal calore e dal desiderio che come un fuoco brucia dentro di te, dal ventre sale alla testa. E sentirsi le sue mani addosso è estasiante.

Molti pensieri mi corrono per la testa, mi annoio e cerco di trovarmi sempre qualcosa da fare per distrarmi. Ormai sono 4 mesi che sono disoccupata e vorrei tanto tornare alla normalità. Tutto sommato mi sto godendo tutto questo tempo libero, senza avere particolari obblighi. Mi manca però uscire a cena con Angelo, ubriacarci (anche se in fondo anche a casa lo facciamo, e risparmiamo), ridere e scherzare con le amiche, avere semplicemente una routine che ti dia un “senso” alla giornata. Anche se la vita non è propriamente avere un lavoro e uscire a fare festa, è quello di cui siamo abituati, siamo nati e cresciuti in questa società. La vita secondo me è fatta da piccole cose come quelle che mi sto godendo ora, stando molto tempo a casa. L’uomo però ha bisogno di distrarsi, di avere sempre di più.

Beh mi interrompo qui perché il mio pc si sta scaricando, e non ho voglia di alzarmi e cercare il caricabatterie.

In fondo, basta che c’è l’amore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...